Sfruttare al massimo i nostri lettori mp3 con Rockbox

Hai un lettore mp3 ma non sei soddisfatto della sua qualità audio?

Molti lettori multimediali non integrano software in grado di sfruttare a pieno tutte le potenzialità del dispositivo (forse per ovvie ragioni di mercato), ponendo un bivio all’ascoltatore: comprare un prodotto superiore o trovare un compromesso tra le varie opzioni che il software originale offre.

Ma se ci fosse una terza scelta? In effetti c’è, e si chiama Rockbox.
Si tratta di un firmware sostitutivo aperto, nato nel 2001 per migliorare le prestazioni dei lettori mp3.

rockbox.orgIndicativamente la procedura è la seguente:

  1. Verifica della compatibilità
  2. Download di Rockbox Utility
  3. Collegamento del dispositivo
  4. Installazione automatica

In ogni caso è d’obbligo leggersi bene il manuale di installazione specifico per il nostro dispositivo, per essere sicuri di non fare danni ed essere pronti in caso di problemi.Schermata di RockBox Utility

Rockbox Utility è una mano santa che ci renderà tutto il lavoro più semplice.

Basta collegare il disposivito e poi penserà lui al download e all’installazione del firmware.
È possibile installare anche temi, fonts, lingue, giochi e programmi aggiuntivi.

Nel caso in cui l’installazione non dovesse avere successo, riprovare cambiando porta USB, provando un’altra versione di Rockbox o con l’installazione manuale.

Si può disinstallare Rockbox attraverso Rockbox Utility.

Io ho installato Rockbox sul mio SanDisk Sansa Clip Zip senza nessun problema e sono rimasto impressionato non solo dalle sue potenzialità, ma anche dalle limitazioni del firmware originale.
In termini di qualità c’è una differenza abissale.

Ora possiamo prendere confidenza con le varie opzioni, filtri, EQ, ecc…, per massimizzare la nostra esperienza d’ascolto!

Davide

Fondatore ed Autore at FortyZone
Diplomato nel 2015 in Informatica. Studio Informatica alla Sapienza di Roma. Ho diversi interessi e passioni, tra cui musica, cinema, sviluppo software e web, SEO e digital marketing. Ah, suono il basso.