Velocizzare Mozilla Firefox

Quante volte sentiamo frasi come

“Uso Chrome perchè Firefox è troppo lento“?

Troppe.
Si, sicuramente Firefox non è nativamente una scheggia, ma essendo un Browser con la B maiuscola, ci offre un’immenso livello di personalizzazione, non solo a livello di Addons e temi, ma anche riguardo a parametri di rete.

Con questa guida illustrerò brevemente su quali impostazioni agire per velocizzare Mozilla Firefox.

Andremo a modificare solamente 5 opzioni, ma è necessario che le altre siano impostate in default, in quanto già ottimali.
Nel caso in cui non si è sicuri, basta ripristinare Firefox allo stato originale, scrivendo come URL about:support e premendo su Ripristina Firefox.

[yellowbox]Download PDF Esclusivo per il Post: scarica il report sulle buone pratiche per mantenere una buona esperienza di navigazione. Qui trovi il report gratuito Come Navigare Velocemente.[/yellowbox]

Velocizzare Mozilla Firefox

Per ottimizzare le opzioni che ci interessano dobbiamo dirigerci in about:config e modificare come segue:

network.http.max-connections 48
network.http.max-connections-per-server 16
network.http.max-persistent-connections-per-proxy 16
network.http.max-persistent-connections-per-server 8
network.http.pipelining false

Connessioni persistenti e non-persistenti

Nelle connessioni persistenti (keep-alive) il server analizza e risponde ad ogni richiesta del client, nella stessa connessione TCP.
Nelle connessioni non-persistenti invece, il server chiude la connessione TCP dopo ogni risposta al client.
Il modo keep-alive, quindi, riduce tempo e traffico inutile.

HTTP Pipelining

IMAGE COURTESY WIKIPEDIA COMMONSL’HTTP Pipelining è una tecnica
in cui più richieste vengono
inoltrare di seguito verso un server, che risponderà allo stesso modo.

Il Pipelining, quindi, dovrebbe ridurre in modo significativo il traffico generato dai pacchetti “notifica” ACK (Acknowledgement).

Questa tecnica, tuttavia, al giorno d’oggi non è più pienamente supportata da alcuni server, i quali rispondono in modo errato alle richieste, compromettendo la corretta trasmissione delle informazioni; il tutto culmina in un enorme spreco di tempo, causato da pacchetti da reinviare o dall’utente costretto ad aggiornare la pagina perchè priva di grafica (ad esempio).

Davide

Fondatore ed Autore at FortyZone
Diplomato nel 2015 in Informatica. Studio Informatica alla Sapienza di Roma. Ho diversi interessi e passioni, tra cui musica, cinema, sviluppo software e web, SEO e digital marketing. Ah, suono il basso.